San Gimignano, la città dalle belle torri, fondata da una piccola comunità etrusca su di un colle intorno al III sec. a.C., durante il Medioevo divenne un centro nevralgico del commercio grazie alla via fracigea che lo attraversava.

San Gimignano tour, view of main walking road
Prese il nome del vescovo che la salvò dai barbari intorno al 900 d. C. e in seguito divenne conosciuta e importante grazie alla grande concentrazione di artisti dell'epoca che decisero di stabilirvisi.
Tuttora ne sono la prova le molte opere d'arte che adornano chiese e conventi ma solo nei secoli successivi si riscoprirono e si rivalutarono le antiche mura e le bellezze culturali che ancora si possono ammirare in questo stupendo borgo toscano.
San Gimignano tour Central SquareE’ visitato da turisti di tutto il mondo affascinati dal suo centro e dalla sua architettura, che vanta tuttora 14 delle 72 Torri che in epoca antica venivano protette da una legge che ne vietava la demolizione a meno che non se ne costruissero di più belle.
Da ricordare la rocca di Montestaffoli dalla quale, sulla unica torre superstite si può ammirare un panorama indimenticabile.
Tra gli artisti che vi anno abitato ricordiamo Giuliano e Benedetto da Maiano che diressero le costruzioni rinascimentali della cappella di Santa Fina e il maestro Domenico Ghirlandaio che diede un tratto narrativo alla pittura Fiorentina mentre Antonio del Pollaioli firmò nel 1843 il capolavoro conservato nella chiesa di Sant'Agostino..