Transfer tour Approfittate degli spostamenti tra città relativamente lontane come Roma e Firenze o Venezia e Firenze, potrete utilizzarli per sostare e visitare alcune città che normalmente sono fuori dai maggiori itinerari, semplicemente perché non raggiunte dai treni o mal posizionate. Perché quindi non sfruttare un transfer lungo per visitare alcune località che incontrerete sul vostro viaggio, saranno quei luoghi che ricorderete come città reali, non solo turistiche e che nascondono veri e propri tesori artistici da visitare e vedere certamente non minori. Sono solo volutamente ignorate dai maggiori tour operator come destinazioni principali perché scomode da raggiungere ma nel caso di un transfer basterà pianificare una giornata di tour invece che il solo transfer per aggiungere alla vostra esperienza quel tocco in più che non tutti i visitatori potranno vantare. Transfer tour Roma Firenze Tra Roma e Firenze ci sono alcune delle località da noi preferite, per la tranquillità dei luoghi e per la loro ancora incontaminata bellezza dovuta al fatto di non essere ancora incluse nei maggiori tour. Si potrà infatti pensare durante un transfer tra Roma e Firenze o Viceversa ad un stop e magari un buon pranzo a cittadine molto interessanti come Orvieto, Montepulciano, Civita Bagnoregio o Viterbo. Segnaliamo inoltre uno dei luoghi più magici in Italia per una visita che farà impazzire grandi e piccini, l’arte prestata alla magia ed al misticismo che un luogo come il Parco dei Mostri di Bomarzo vi resterà impressa tutta la vita, come d’altronde lo restò a Salvador Dalì che si si ispirò a questo parco per alcune delle sue maggiori opere. Normalmente in una giornata di transfer è possibile visitare una o due delle tappe descritte ma vale certamente la pena valutare una sosta di una notte per visitarle tutte, magari con una sosta a Bagnaia per visitare Villa Lante della Rovere seguita da un bagno notturno nelle terme. Transfer tour Venezia Firenze Durante un Transfer da e per Firenze Venezia o Milano è possibile visitare alcuni dei contesto enogastronomici o culturali più famosi in Italia. Durante il tragitto incontreremo Bologna famosa per i tortellini e per l’internazionale ragù ma come potrete vedere per anche la stupenda Piazza Grande e per il centro cittadino che vanta la più alta percentuale di portici sotto i quali passeggiare. A pochi chilometri è possibile visitare Ferrara, la città della biciletta dove vedere il Duomo, la Cattedrale ed il castello Estense al centro della città. Oppure se siete amanti delle curiosità gastronomiche sicuramente Modena che dopo una visita in centro alla Ghirlandina ed il Duomo romanico Riuscirà ad appagare tutti i vostri appetiti con le ottime tigelle, i Borlenghi e le altre mille specialità della zona tra cui il parmigiano reggiano ed il prosciutto, in quanto a dispetto del nome vengono prodotti anche in questa zona. Se andate verso Venezia potreste anche pensare di Visitare Ravenna, la città Bizantina dove si trova la tomba di Dante Alighieri ed i complessi patrimoni dell’Unesco come la Basilica di Sant’Apollinare o il Mausoleo di Teodorico, ricco dei mosaici che caratterizzano questa cittadina.