Una fucina di artisti nella quale hanno studiati i migliori del rinascimento.

La Galleria dell’Accademia fu fondata nel 1784 per volere del granduca Leopoldo di Lorena il quale volle dare agli studenti della vicina Accademia d’arte un luogo in cui studiare le opere degli artisti dell’epoca e quindi apprendere ed apprezzare meglio le tecniche in quel momento studiate.
Dal 1873 ospita il David di Michelangelo in una cupola costruita appositamente dall’architetto De Fabris, che lo trasferì dalla sua posizione originale in Piazza della Signoria.
Noteremo diverse opere del Michelangelo poste in ordine cronologico partendo dalle sue ultime, arrivando alla fine del corridoio dove il David è custodito, e potremo ammirare le tecniche e i cambiamenti di stile dall’artista affrontati nel corso della sua vita.
All’interno, nelle varie sale, potrete vedere opere di Lorenzo Monaco, Daddi, Gaddi, Lippi, Perugino, Baldovinetti, Botticelli, Orcagna, Giovanni da Milano.
Anche questa, per le numerose opere rinascimentali è definita uno dei più importanti punti di riferimento, e come allora, visitata da numerosi studenti e appassionati d’arte da tutto il mondo.