La città della bicicletta, da visitare sulle due ruote o lento pede

Una delle capitali del rinascimento italiano, armoniosamente costruita dagli Estensi a cavallo delle due epoche medievali e rinascimentali che si alternano e nelle costruzioni del centro cittadino, fondendosi in un unico stile che caratterizza l’intera città. Battezzata la città della bicicletta per l’utilizzo che va ben oltre la media nazionale ed anche per il fatto che visitare o muoversi a cavallo delle due ruote è veramente piacevole, da non farsi mancare un giro delle mura e delle rive del fiume. Tra le cose più importanti da vedere il Castello Estense, antica residenza dei duchi d’Este ed il Palazzo dei Diamanti a seguire ovviamente l’armoniosa e centrale Cattedrale con al lato la loggia, che ospitò ed ospita tuttora il mercato settimanale. Da assaggiare i Cappellacci di zucca e parmigiano ed il pasticcio di maccheroni, una pasta al forno con diverse carni utilizzate per il ragù.